Interreg Gate - Logo

Passeggiata San Osvaldo sopra Bolzano

Informazioni
Località:

Bolzano

Lunghezza:

1,8 Km

Dislivello:

0 m

Periodo:

• da January a December


Accessibilità: Parziale
Scopri la posizione sulla mappa

Sulle pendici soleggiate del centro storico di Bolzano, attraversa la Passeggiata San Osvaldo, uno dei sentieri escursionistici più amati del territorio. Cipressi, cedri, gelsomino e fiori costeggiano la Passeggiata. Nella zona della sosta al lato est, si trovano le famose cantine vitivinicola di S. Maddalena. La Passeggiata San Osvaldo è adatta anche alle famiglie con passeggini e visitatori in carrozzina ed è ben segnalata in entrambe le direzioni. A causa della pendenza continua, vi consigliamo di prendere il sentiero dall'Hotel Eberle in direzione del ponte di Sant'Antonio.

Raggiungibilità

Navi: Hotel Eberle Santa Maddalena di Sopra, 39100 Bolzano


Arrivo in macchina: Dal Passo del Brennero, prendere l'autostrada A22 e uscire a Bolzano Nord, dove si segue la strada statale. Dopo circa 2,7 km svoltatere a destra e seguire le indicazioni per S. Maddalena e l'Hotel Eberle. Dopo 800 m si trova il parcheggio a lato della strada. Dal centro di Bolzano seguire le indicazioni per S. Maddalena.
L'Hotel Restaurant Eberle dispone di un ampio parcheggio privato.


Arrivo in autobus: Dalla stazione ferroviaria di Bolzano prendere l'autobus numero 6; 8 o 9 fino alla funivia del Renon, poi proseguire a piedi per altri 1,6 km per la salita rocciosa per S. Maddalena. Il viaggio con i mezzi pubblici è sconsigliato.

Descrizione

L'Hotel Ristorante Eberle è il nostro punto di partenza per questa Passeggiata. Offre specialità da tutto il mondo, c'è un bagno per persone con disabilità e la vista sul capoluogo provinciale di Bolzano è spettacolare. Dal parcheggio si prosegue a piedi verso la Passeggiata San Osvaldo fino alla fine del tratto asfaltato con una pendenza dell'11%. Un altro sentiero porta all'inizio della Passeggiata, non raccomandato a ospiti con difficoltà motoria, data la pendenza del 18%.
Seguiamo il sentiero largo 140 cm, in terra battuta e ghiaia che si estende quasi per tutta la Passeggiata. All'inizio il sentiero misura una pendenze di 12,5% fino ad arrivare al punto più alto, per poi proseguire con una pendenza continua dell'11-12% per 150 m. Verso la fine del tratto, ci sono panchine e pannelli informativi.  Dei ponti di legno si alternano al solito percorso e una piattaforma panoramica circondata da cipressi offre una vista sulla città di Bolzano sottostante. I numerosi posti a sedere e la vista mozzafiato invitano a fare una pausa.
La Passeggiata prosegue alternandosi su ponti di legno e terra battuta fino al Monumento Carl Ritter, dove c'è un incrocio. Attraversando il sentiero che porta dalla città ripidamente al Castel Roncolo (a causa della continua pendenza e della cattiva pavimentazione il sentiero non è adatto a persone con disabilità), si prosegue le indicazioni per Sant'Antonio, fino a quando il sentiero non scende ripidamente (con pendenze del 30%) per delle romanitiche serpentine. Dopo qualche tratto la pavimentazione cambia e su pavimentazione non sconnessa termina la Passeggiata San Osvaldo, nella strada di Sant'Antonio.
Qui il sentiero prosegue comodamente fino al ponte di Sant'Antonio (2 posti auto, a destra del ponte) su una strada asfaltata.


Poco prima del ponte c'è una deviazione a sinistra, che porta al centro della città di Bolzano lungo la pianneggiante Passeggiata Lungotalvera.
Informazioni sull'itinerario
Adatto a:
Famiglie con bambini, anziani, persone in carrozzina con mezzo di trasporto elettrico.
Fondo stradale:
Terra battuta, asfalto
Bar/Ristoranti:
Restaurant Eberle
Mezzi pubblici:

WC accessibili:
WC senza barriere al Ristorante Eberle
Sole/Ombra:
Maggiormente soleggiato, con brevi tratti d'ombra.
Torna alle passeggiate di Bolzano e dintorni

Ti potrebbe interessare anche