Interreg Gate - Logo

Val Venosta

Curon Venosta
Curon Venosta (1.500 m s.l.m.) giace allo sbocco della romantica Valle Lunga, meta di belle passeggiate; il comune è formato dalle frazioni di Curon Venosta, Resia e San Vantino alla Muta. A Curon meritano una visita la Chiesetta di S. Anna, che presenta preziosi arredi ed è il gioiello della località, il piccolo Museo di tradizioni popolari e la Chiesa di San Nicolò nell'appartata Val di Roia.
Alla sommità della Val Venosta si trova il Lago di Resia, dove nasce il fiume Adige, e dove si innalza dalle acque del bacino artificiale il campanile di Curon, che risale al Trecento, e che è sommerso dal 1950, quando l'intero paese di Curon dovette essere abbandonato dai suoi abitanti per permettere la costruzione del bacino idroelettrico. Il lago di Resia offre uno spettacolo davvero suggestivo ed è meta ambita in ogni stagione: in estate è zona ideale per rilassarsi ed effettuare tranquille passeggiate, mentre d'inverno, grazie alle piste che lo circondano, è luogo di ritrovo per chi ama praticare lo sci da fondo. Per chi invece preferisce l'emozione dello sci alpino o dello snowboard la zona propone una ricca offerta: 3 impianti di risalita - Belpiano, Malga di San Valentino e Maseben - regalano una salita comoda in un paesaggio grandioso e senza confini.

Ti potrebbe interessare anche