Interreg Gate - Logo

Plan de Corones

Valle Anterselva
La Valle di Anterselva (1.030 - 1.642 m ü.d.M.) è una piccola e graziosa valle laterale della Val Pusteria che affascina il visitatore per la sua ampia e pittoresca conca valliva mentre sullo sfondo si elevano, sopra i verdi boschi, le possenti pareti rocciose con il contorno frastagliato delle Vedrette di Ries (parco naturale) che culminano nel Collalto (3.440 m). All'imbocco della Valle di Anterselva sorgono due pittoreschi paesi, Rasun di Sotto e Rasun di Sopra. Entrambi i paesi sono splendide località di soggiorno estivo. 
Fanno parte delle mete escursionistiche più popolari sicuramente il biotopo di Rasun a 1.070 m di altitudine con una flora e fauna davvero singolare, nonché le rovine di Castelvecchio e i ruderi di Castelnuovo, eretto nel XIII secolo. Da non perdere a Rasun di Sopra una visita alla massiccia residenza Heufler, dimora patrizia del 1580 circa, ingentilita da torricelle angolari, da un erker e da finestre con belle inferriate. Al suo interno ospita oggi un caratteristico e rinomato hotel, nel quale i locali antichi conservano il loro aspetto originario. In inverno la zona è la meta ideale per gli appassionati dello sci di fondo e delle racchette da neve (ciaspole). Da segnalare anche il Centro Biathlon, dove si effettua una prova della Coppa del Mondo di questa specialità. Proseguendo lungo la valle si incontrano le località di Anterselva di Sotto, Anterselva di Mezzo e Anterselva di Sopra. In fondo alla Valle invece, completamente nascosto, si trova uno dei laghi alpini più incantevoli. Immerso nel verde scuro dei boschi, ai piedi delle cime del gruppo delle Vedrette di Ries, sonnecchia il Lago di Anterselva (1.640 m), il terzo lago alpino più ampio dell’Alto Adige.
Di particolare interesse per grandi e piccini è la passeggiata lungo il percorso didattico che si snoda intorno al lago e che consente di conoscere da vicino flora, fauna e montagne della valle. Nel corso delle escursioni guidate alla ricerca di erbe si potranno avere informazioni sulle proprietà curative e peculiarità delle erbe locali.

Ti potrebbe interessare anche